Lo scorso anno in due conferenze sul futuro del liceo classico ricordavo, tra le altre cose, che il modello di istruzione odierno è sostanzialmente ancora quello di cinquecento anni fa. Allo stesso tempo facevo notare come le trasformazioni in atto nella società rendono cruciale decidere che cosa salvare del vecchio modello per traghettarlo nella nuova realtà. Mi fa piacere pertanto riportare il seguente breve passo dall’intervento di Gianroberto Casaleggio al Forum Ambrosetti di quest’anno: “Secondo David Houle, un futurologo, l’educazione universitaria avrà una fortissima trasformazione nei prossimi anni, da qui al 2020, e il modello applicato fino a oggi, che ha 500 anni di vita cambierà di più nei prossimi 10 anni di quanto non sia cambiato negli ultimi 100”. C’è da riflettere.