Settecento anni fa, uno dei più grandi filosofi di ogni tempo, il francescano Guglielmo di Ockham, si batteva come un leone contro il potere tirannico dei papi, che allora contavano qualcosa, argomentando razionalmente per migliaia di pagine sui limiti del potere e sul valore della libertà. Oggi abbiamo le Femen, prezzolate nudiste, poppute distrattrici di massa, che, usando come argomento tette e culi, fanno credere ai gonzi che il potere tirannico che ci calpesta e umilia si annidi ancora nei palazzi vaticani. Com’era quella storia dei secoli bui? Occorrerà rivedere qualcosa, credo…