“Costretto dalle circostanze, il sapiente si ciberà anche di carne umana”.

Diogene Laerzio, “Vite dei filosofi”, VII, trad. it., Laterza, Bari 1962, p. 342.

Francisco Goya, “Saturno devorando a su hijo”, 1821-1823, Museo del Prado.